Fotografieitalia.it

Caduta libera | siracusa

Caduta libera - SIRACUSA - inserita il 03-Feb-11
Porto grande, 27 aprile 2010. Un ragazzo, parecchio svitato, dopo avere scalato una gigantesca gru per carichi speciali, si lancia in mare da un'altezza di oltre 15 metri. L'istinto mi ha portato a puntare l'occhio della mia fotocamera sull'azione realizzando questa particolare istantanea. P.s.: anche al ragazzo, per fortuna, è andata bene!
Voto: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 | avanti dopo voto
Voti Totali: 68 | Media Voti: 5.13
Commento di Angela Travaglini del 03 Feb

Al posto giusto nel momento giusto...ed ecco un gran bello scatto. Complimenti.

Commento di Antonio del 03 Feb

anche a me piace

Commento di Vanoli Maurizio del 09 Feb

Con tanto d scarpe sarà andato a fondo! ahha

Commento di MARCO del 09 Feb

NON MALE PERO' MI SA DI RITOCCO ... LE PROPORZIONI NON TORNANO E POI ANCHE TRASFORMANDOLA IN BN LE LUCI SEMBRANO ERRATE ...

Commento di Giovanni Emanuele La Lota del 09 Feb

Assolutamente nessun ritocco, non amo Photoshop e non mi piace fotoritoccare. Semplicemente conversione in BN in Dinamic Contrast con il software Nikon Capture NX. Le luci errate? Notare che lo scatto ? in controluce, quindi inevitabile il soggetto scuro su sfondo chiaro: ma ? questo il bello. Ciao

Commento di FotoPro del 17 Feb

Fintissimo!

Commento di Giovanni Emanuele La Lota del 17 Feb

Risposta a FotoPro: Assolutamente VERISSIMO. Ho la sequenza completa di questo ragazzo che si arrampicava su per la gru. Ovviamente il concorso prevede l'invio di una solo foto, tuttavia posso sempre dimostrare di avere gli altri scatti della sequenza! Anzi, per maggiore soddisfazione, ti suggerisco di guardare la pagina del mio sito su http://www.giovannilalota.it/controlux.html dove potrai vedere le altre foto.

Commento di Roberto Ballini del 01 Mar

La foto in questione è "semplicemente" (perchè semplice non è) frutto di un'acuta osservazione del mondo e di una tecnica,seppur non complessa,ben sfruttata e adattata all'occasione/momento.
Per ottenere una scena del genere è necessario un controluce (di conseguenza i tempi di scatto saranno veloci e quindi,in questo caso,sono stati più che sufficienti a immobilizzare la "caduta") e un teleobiettivo per avvicinare,in prospettiva,i diversi piani.
Dal mio conto mi permetto solo di lasciarti una personale visione della composizione,senza andare comunque a giudicare negativamente quella scelta: lo spazio vuoto in basso fa percepire la caduta.... mi chiedo però: se fosse leggermente meno? Sicuramente un dettaglio insignificante,ma noto una leggera mancanza di equilibrio per via delle troppe masse presenti nella parte alta.
Comunque sia,scatto valido e un buon occhio.
Saluti.

ps: giusto per invitare alcuni "non credenti" a rivalutare la propria opinione su questa foto,et simili,lascio il link ad un mio scatto facente parte di una "raccolta" personale relativa ai controluce e all'inganno dell'occhio umano in riferimento a certe situazioni.

http://tinyurl.com/68ckb4n

Commento di Giovanni Emanuele La Lota del 01 Mar

Sono molto lusingato per il commento di Roberto Ballini, del quale ho avuto modo di notare sia lo scatto in concorso che quello di cui al link http://tinyurl.com/68ckb4n (mi rendo conto di avere a che fare con uno che sa fare buona fotografia e sa anche leggerla!). Per quanto riguarda il taglio della composizione soggettivamente posso dire che lo spazio vuoto sottostante all'azione è stato volutamente ricercato (infatti ho prontamente girato la fotocamera in verticale) in quanto fa percepire effettivamente la caduta da una altezza notevole aumentandone la dinamicità della scena. Infatti, avevo provato ad operare in postproduzione un taglio quadrato, subito accantonato perchè l'effetto mi sembrava molto più statico! Grazie comunque del sincero suggerimento!

Commento di Roberto Ballini del 01 Mar

Infatti la mia (forse sciocca) osservazione per quanto riguarda la parte inferior è molto relativa e non influenza il valore attribuito precedentemente alla foto nel suo complesso. :)

Commento di Marisa Serafini del 13 Jun

.Complimenti!!!!!!!

Commento di Cristian del 13 Jun

Ciao Giovanni Emanuele

nel comunicato del concorso mi si dice:Il giudizio della giuria è insindacabile e inappellabile, si prega di astenersi da eventuali critiche o contestazioni al giudizio espresso dalla giuria.

Io ne critico ne contesto, ma esprimo il mio parere personale: di sicuro meritava il primo posto!

Tanti complimenti per lo scatto e ... buon uso del premio :)

Commento di Giovanni Emanuele La Lota del 13 Jun

Cristian, ti ringrazio tantissimo per il tuo lusinghevole apprezzamento. Tuttavia va bene così, daltronde non è facile scegliere in materia di fotografia: anche le altre due sono molto belle e non ho nulla lamentarmi. Grazie comunque

Commento di anna marzia del 13 Jun

complimenti!!vincere è difficile...quindi lo hai meritato pienamente!!!wow,wow....e salutami il pazzo che si è lanciato!anzi meno male che lo ha fatto,così hai potuto scattare!!

Commento di andrea del 13 Jun

congratulazioni !!

Commento di tsuru del 13 Jun

complimenti !

Commento di Stefano Broli del 14 Jun

Congratulazioni anche a te. ;)

Commenta la foto

Nome:
Commento:
Sequenza:
Per poter commentare la foto è necessario prima inserire, nel campo a fianco, la sequenza di caratteri mostrata in figura. Lettere maiuscole e minuscole sono considerate equivalenti.
Il tuo IP viene registrato [3.231.229.89]
Username Password  
 
Non ricordi la Password?

ATTENZIONE: le fotografie su questo sito sono di proprietà dei rispettivi autori. Ogni utilizzo senza un'autorizzazione scritta verrà perseguito a norma di legge

© 2019 Studio Scivoletto 01194800882 - Note Legali, Cookie Policy, Privacy

Limitazione di responsabilità - Con riferimento ai documenti e ai link disponibili su questo servizio, nè Studio Scivoletto, nè i suoi dipendenti forniscono alcuna garanzia, implicita o esplicita, nè si assumono alcuna responsabilità legale riguardante l'accuratezza, la completezza o l'utilità di tali informazioni. Studio Scivoletto declina ogni responsabilità per tali contenuti o per il loro uso